su

MISURA

La nostra divisione Contract è in grado di gestire qualsiasi domanda il mercato delle decorazioni richiede, sia in termini di capacità produttiva (forniture di grossi quantitativi), che di tipo qualitativo, laddove è necessario un elevato grado di personalizzazione del prodotto.

La richiesta può interessare la natura estetica del manufatto e/o le sue finiture, oppure le proprietà prestazionali legate al suo utilizzo finale.

Si parlerà, quindi, di un prodotto "customized". Il termine custom, di origine inglese, indica infatti un manufatto, progettato e realizzato su misura in base alle necessità dell'acquirente o della funzione specifica che è destinato ad assolvere.

Una lavorazione "sartoriale" su cui, individuate scrupolosamente le esigenze definite dal Committente, il nostro ufficio tecnico provvede a fornire tutta l'assistenza necessaria per trasformare la visione del progettista in realtà e soddisfare le sue aspettative finali.

grandi

OPERE

Siamo presenti nel panorama internazionale con la realizzazione di importanti progetti, in Europa, Medio Oriente e Nord America.

Collaboriamo con i più autorevoli Architetti, Interior Design e General Contract, nell'esecuzione di Opere uniche ed esclusive quali: Hotel, Residenze di Pregio, Palazzi, Ville, Ristoranti, Teatri...

Ci onoriamo di aver servito con i nostri prodotti Capi di Stato, Famiglie Reali, personalità del mondo artistico ed economico.

MENSOLA IN GESSO
MENSOLA IN GESSO

Dettaglio Laterale Dx - Sx

STELLA IN GESSO
STELLA IN GESSO

Dettaglio Centrale

DECORO IN GESSO
DECORO IN GESSO

Dettaglio Superiore Dx - Sx

ARCHITRAVE IN GESSO
ARCHITRAVE IN GESSO

Dettaglio Dx - Centrale - Sx

materiali

COMPOSITI

L'azienda ha messo a punto negli anni una serie di tecniche formulazioni di materiali compositi ognuno con delle particolari proprietà, che li fanno preferire agli altri a seconda degli scopi per i quali devono essere utilizzati.

Disponiamo di mixer e silos industriali in grado di premiscelare tra loro elementi quali, leganti cementizi, gessi speciali, additivi, fibre sintetiche, graniglie, cariche di alleggerimento ed ossidi.

Su richiesta o dove si rende necessario è possibile quindi personalizzare gli impasti delle malte e modificare le relative prestazioni dei manufatti in termini di proprietà meccanico/fisiche, tonalità, peso e trattamenti estetici di superficie.

glossario

PRODOTTI

GESSO


Materiale usato in architettura fin dall'antichità sia per applicazioni costruttive che decorative, il Gesso o Solfato di Calcio è un minerale antibatterico, resistente, termoisolante e fonoassorbente le cui proprietà sono conosciute da sempre.

Il suo pregio primario risiede nella microporosità, essendo un legante aereo che fa’ presa con l'acqua ed indurisce a contatto con l'aria, crea durante la fase di evaporazione una miriade di alveoli microscopici.

Questa microporosità ha la capacità di assorbire o rilasciare l'umidità ambientale, ridurre la riflessione acustica, creare un'eccellente fattore di coibenza termica oltre che una barriera contro il fuoco ad un elevato calore prolungato.

Per sua natura igroscopico è possibile migliorare l'idrorepellenza del Gesso attraverso l'uso di additivi specifici, ad esempio per usi in locali interni particolarmente umidi, tuttavia FIDIA STUCCHI ne sconsiglia fortemente l'applicazione in ambienti esterni come in facciate soggette a pioggia battente.




SISAL


La Sisal è una fibra tessile ad elevata resistenza che si ricava dalle piante dell'agave.

FIDIA STUCCHI sceglie fibre solo di prima scelta in balle grezze. In azienda una speciale cardatrice a rulli cilindrici chiodati le districa e voluminizza liberandole dalle impurità.

Il processo di scardassatura permette anche di ottenere un prodotto a fibre lunghe che aggiunto alle malte conferisce ai manufatti un'armatura interna migliorandone le resistenze alle sollecitazioni meccaniche.




FIBER GLASS


Le fibre di vetro trovano largo impiego nella produzione di materiali compositi.

Hanno ottime proprietà meccaniche, resistenza al fuoco e bassissimi ritiri termici che garantiscono buona stabilità dimensionale sia alle alte che alle basse temperature.

Ne esistono innumerevoli tipologie a fibre tessute e non (roving, chopped strands, milled fibres, mat, reti, stuoie ...) ognuno adatto ad un particolare tipo di impiego nella moderna industria delle costruzioni.

FIDIA STUCCHI predilige l'uso di fibre apprettate per migliorare l'adesione con la matrice da rinforzare e resistenti agli Alcali, poiché le fibre anche se idrofughe ed insensibili agli acidi in ambiente basico si infragiliscono e degradano rapidamente fino a sciogliersi.




GFRG - GRG


Il Glass Fiber Reinforced Gypsum (GFRG o GRG) è un materiale composito ottenuto da una miscela a base di gesso purissimo a bassa espansione che richiede una minore quantità di acqua d'impasto ed al suo interno armato con fibre di vetro alcali-resistenti.

Il risultato finale ottenuto da questo impasto di elevata coesione ed adesione risulta incombustibile e particolarmente performante alle sollecitazioni esterne.

La notevole durezza e la particolare resistenza agli urti e alle abrasioni ne suggeriscono l'uso per manufatti a contatto con il pubblico in ambienti interni, quali decorazioni parietali, colonne e zoccolature.




GFRC - GRC


Il Glass Fiber Reinforced Concrete (GFRC o GRC) è costituito dalla miscelazione di cementi selezionati, inerti, polveri di marmo, ossidi e fibre di vetro.

L'aggregazione delle fibre nel calcestruzzo genera un'armatura interna che conferisce al manufatto una resistenza alla trazione superiore ai valori dell'acciaio.

Le elevate proprietà meccaniche (durezza), tecnologiche (lavorabilità) e fisiche (idrofobicità e resistenza ai raggi UV) rendono questo materiale particolarmente adatto ad un utilizzo in ambienti esterni soggetti ad agenti atmosferici quali pannellature di facciate e decorazioni di prospetti.

Anche in questo caso è possibile personalizzare le caratteristiche delle malte, ed ottenere con trattamenti di superficie effetti tipo marmo, pietra, travertino...




AGGREGATI


Gli aggregati sono una larga categoria di materiali minerali granulari particellari grezzi usati nelle costruzioni e possono essere naturali, artificiali o ricavati da materiali riciclati.

Gli aggregati comprendono in via esemplificativa: sabbie, carbonati di calcio, granulati di marmo, granuli di vetro soffiato ecc. ecc.

Gli inerti sono utilizzati in edilizia principalmente come componenti di materiali compositi, come ad esempio i conglomerati cementizi e ne costituiscono l'ossatura stessa.

Nel caso dei conglomerati cementizi, questi non partecipano all'indurimento del cemento, ma svolgono un ruolo molto importante sulle caratteristiche meccaniche dei calcestruzzi, in funzione della loro qualità.

Anche dal punto di vista quantitativo gli inerti sono molto importanti, poiché nella massa di un calcestruzzo ordinario rappresentano circa il 70-80% del peso.

Per la buona riuscita di un conglomerato è fondamentale, oltre che la qualità degli inerti (determinata tra l'altro alla loro durezza e alla loro purezza), anche la composizione granulometrica (curva granulometrica degli inerti).




CEMENTO


In edilizia con il termine cemento, o più propriamente cemento idraulico, si intende una varietà di materiali da costruzione, noti come leganti idraulici, che miscelati con acqua sviluppano proprietà adesive (proprietà idrauliche).

La pasta cementizia o boiacca, cemento più acqua, viene impiegata come legante in miscela con materiali aggregati di diverse dimensioni, secondo una determinata curva granulometrica formando il calcestruzzo.

Con una speciale formulazione che prevede l’inserimento di fibre di vetro alcali-resistenti si otterrà un conglomerato cementizio composito a valenza strutturale, comunemente detto GRFC o GRG “Glass Fiber Reinforced Cement”.




OSSIDI


Un pigmento è una sostanza utilizzata per modificare il colore di un materiale. Ciò che distingue un pigmento da un colorante è l'incapacità dei pigmenti di sciogliersi sia nei comuni solventi (come l'acqua) sia nella superficie da colorare, per cui nel caso dei pigmenti si parla di "dispersione". La classificazione dei pigmenti si basa sulla loro natura ed origine, per cui i pigmenti possono essere suddivisi principalmente in:

  • inorganici e organici

  • naturali e sintetici

Per le loro caratteristiche gli ossidi inorganici sintetici trovano largo impiego nella moderna industria delle costruzioni. Utilizzati generalmente in polveri micronizzate sono ideali per la colorazione del gesso e del cemento. Resistenti agli agenti atmosferici, alla luce (UV), alle sostanze alcaline, alle temperature elevate, non subiscono nessun dilavamento e nessun rischio ambientale.

I più comuni sono:

  • Ossidi di ferro (gialli, aranci, rossi, marroni, neri)

  • MMO a base di cobalto (verde, blu-verde, blu)

  • Biossido di titanio (bianco)

  • Ossido di cromo (verde)




ADDITIVI


Con il termine additivo in chimica e in scienza dei materiali, si intende quel composto che aggiunto ad una sostanza (o ad un materiale) ne migliora le caratteristiche.

Gli additivi veri e propri sono prodotti generalmente di origine organica, naturali o sintetici, sia liquidi che in polvere, che, introdotti in piccole quantità nell'impasto, tramite un'azione chimica o fisica, inducono particolari modifiche nelle proprietà del calcestruzzo fresco e indurito.